INTRODUZIONE a C. Sabatano, Formazione, percezione e sviluppo della mente, Franco Angeli, 2010

dicembre 4, 2011 § Lascia un commento

INTRODUZIONE
Flavia Santoianni
Questo volume profila approcci bioeducativi[1] allo studio dello sviluppo della mente nell’epigenesi. Le scienze bioeducative (Frauenfelder, Santoianni, 2002, 2003) studiano le complesse relazioni tra individuo, sistema adattivo e conoscenza, mostrando come questi aspetti possano essere interdipendenti. Tali relazioni correlano gli studi sul cervello, il corpo e l’ambiente agli studi sullo sviluppo della mente e sulla sua educazione e formazione.
« Leggi il seguito di questo articolo »

NOTA INTRODUTTIVA a R. Riccio, La prevenzione in ambito educativo, Armando, 2009

dicembre 4, 2011 § Lascia un commento

NOTA INTRODUTTIVA
Flavia Santoianni
Nella attuale società della conoscenza, caratterizzata dalla specializzazione dei saperi, il volume Nuovi itinerari di formazione presenta una analisi dei processi di formazione che integra in sé diversi aspetti e riesce a darne un quadro complessivo senza nello stesso tempo generalizzare.
« Leggi il seguito di questo articolo »

INTRODUZIONE a C.Sabatano, Come si forma la memoria, Carocci, 2004

dicembre 4, 2011 § Lascia un commento

INTRODUZIONE
Flavia Santoianni
In questo studio il tema della memoria – un tema caro a numerosi campi di indagine – viene affrontato da una particolare prospettiva interpretativa, che lo colloca all’intersezione della ricerca in ambito psicopedagogico e bioneuroscientifico, nel più ampio paradigma delle scienze bioeducative. Di questo tema, lo studio in oggetto mette a fuoco un aspetto inedito, la protomemoria, che declina in senso specificamente pedagogico, individuandone le potenzialità, le caratteristiche, i risvolti formativi.
« Leggi il seguito di questo articolo »

NOTA INTRODUTTIVA a C. Sabatano, Dal corpo alla mente, Liguori, 2003

dicembre 4, 2011 § Lascia un commento

NOTA INTRODUTTIVA
Flavia Santoianni
Questa dimensione motoria è stata finora sottovalutata a scapito di una dimensione cognitiva “disincarnata”: il che non significa che i progressi delle neuroscienze ci debbano sospingere verso una concezione…che non rimandi…all’esistenza di schemi e concezioni generali che conferiscono unitarietà al fenomeno dell’esperienza e la inseriscono nell’ambito di un più vasto schema o visione del mondo. Alberto Oliverio
Negli ultimi vent’anni, la ricerca nel campo delle scienze dell’educazione si è andata gradualmente orientando verso un recupero della dimensione biologica nella relazione insegnamento-apprendimento; la dimensione biologica[1] – e, più in generale, la considerazione interpretativa pedagogia-neuroscienze[2] – è stata intesa come costitutiva della singolarità individuale e, pertanto, è risultata essere un punto di passaggio ineludibile nei processi di progettazione, gestione e sviluppo delle dinamiche formative.
« Leggi il seguito di questo articolo »

LA FORMAZIONE EPIGENETICA DELLA MENTE: FOLK TEORIE E PROSPETTIVE BIOEDUCATIVE

dicembre 4, 2011 § Lascia un commento

LA FORMAZIONE EPIGENETICA DELLA MENTE: FOLK TEORIE E PROSPETTIVE BIOEDUCATIVE
 Flavia Santoianni
Possibili linee interpretative rilevano oggi l’esigenza di costruire un terreno di incontro, nella scienza cognitiva, tra la pedagogia e le neuroscienze, tendenza cui fa riscontro, specularmente, una risposta più attenta del mondo scientifico verso le problematiche della formazione.
« Leggi il seguito di questo articolo »

PROSPETTIVE BIOEDUCATIVE NELLA RICERCA PEDAGOGICA CONTEMPORANEA

dicembre 4, 2011 § Lascia un commento

Napoli, 24 ottobre 2002
PROSPETTIVE BIOEDUCATIVE NELLA RICERCA PEDAGOGICA CONTEMPORANEA
 Flavia Santoianni
 Trasversalità significa che si deve procedere <<attraverso>> i saperi, le categorie, i modelli e intenzionarli tutti in una direzione di elaborazione critica. Franco Cambi, 2000.
Le scienze bioeducative rappresentano un campo di studi situato al confine tra la pedagogia e le neuroscienze e attraversato dalla psicologia e dalla filosofia; terreno di frontiera che esercita una funzione <<trasversale>> nell’individuazione di un senso pedagogico comune a più discipline nella misura in cui ognuna di esse è investita da problematiche educative e formative.
« Leggi il seguito di questo articolo »

Editoriale, in Form@re 37, 2005

ottobre 26, 2010 Commenti disabilitati

Editoriale
Flavia Santoianni
L’attuale società della conoscenza ha segnato numerose trasformazioni sociali e culturali, tra le quali l’evolversi del concetto stesso di conoscenza – da argomento filosofico riservato a una elite intellettuale a nodo epistemologico complesso ma aperto a una pluralità di punti di vista, di interpretazioni, di possibilità d’uso nella concretezza delle azioni formative[1].
« Leggi il seguito di questo articolo »

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria Studi e Ricerca da consultare su Prof. FLAVIA SANTOIANNI.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 25 follower